I software per lo stitching video

Lo stitching è l’operazione più complessa nella realizzazione di un video 360VR e oltre ad essere complessa richiede anche molte risorse per il calcolo. Unire due immagini per crearne una unica è già operazione complessa se poi dobbiamo aggiungerci anche il movimento la cosa diventa ancora più complicata. In questo articolo vi elenco i vari software che ci sono adesso sul mercato per realizzare lo stitching.

I software delle videocamere 360

Quasi tutte le videocamere forniscono un software per lo stitching anche se alcune hanno un sistema di stitching automatico in alcuni casi è necessario utilizzarlo per un risultato migliore.

Iniziamo con il primo software che ho usato che è il Pixpro 360 Stitch software dedicato alla Kodak Pixpro SP360 e SP360 4K e lo trovato a questo indirizzo https://kodakpixpro.com/Europe/it/support/downloads/. Il software è molto intuitivo e nelle ultime versioni permette di sincronizzare le due sorgenti video per poi avviare lo stitching. Si possono gestire alcuni parametri come la distanza di stitch e la sovrapposizione per rendere più uniforme la linea di stitching. Il render in esportazione non apporta grosse modifiche di compressione e non c’è modo di definire la qualità di uscita. Il software è disponibile sia per Mac che per Windows.

Un altro software che sto utilizzando ultimamente è il VIRB Edit della Garmin per gestire la action cam VIRB 360. Oltre allo stitching dei file RAW 5.7K permette anche di effettuare alcune operazioni sul video come la stabilizzazione partendo dai dati G-Metrix, l’inserimento di grafiche e titoli e di modelli grafici che indicano velocità direzione ed altri dati che registra il GPS della videocamera. nell’ultima versione permette anche di creare i video 2D in modalità Hyperframe ovvero utilizzare il materiale girato a 360 in modalità tradizionale creando effetti come il pianetino o altri effetti visivi. Può esportare direttamente sui social network e si può selezionare la qualità di uscita del materiale.

I software esterni

Oltre ai software in dotazione alle videocamere esistono altri software che sono presenti sul mercato da molti anni. Il primo è il software della Kolor, acquistato dalla GoPro, Autopano Video Pro che assieme a Giga è la suite completa per lo stitching. Nella nuova versione ha aggiunto la funzionalità D.Warp che non è altro che un optical flow evoluto. Con questo software si può eseguire lo stitching di tutti le videocamere presenti sul mercato grazie anche alla presenza di modelli che hanno già i dati delle videocamere stesse. Il software permette di stabilizzare regolare i colori ed esportare i file video in moltissimi formati pronti per la pubblicazione o per il lavoro di post-produzione.

Un software che sta prendendo piede grazie alla versatilità ed alla qualità del risultato finale è MistikaVR che è il diretto concorrente di Autopano Video. Ha un sistema di optical flow molto valido e i risultati sono ottimi anche in situazioni di stitching “estremo”.

Esiste un terzo software acquisito dalla Orah il Videostitch Studio che ha un funzionamento simile all Autopano e, oltre allo stitching, permette di stabilizzare il video, effettuare la color correction e l’esportazione diretta sui social.

AGGIORNAMENTO

Kolor con il 14 settembre ha chiuso perciò il software Autopano Pro non verrà più aggiornato. Qui la notizia

Oltre ai sporacitati anche le videocamere Insta360 Pro e Kandao mettono a disposizione il proprio software per lo stitching gratuitamente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: