La savana (Il Veldt)

Nel 1959 Ray Bradbury pubblica un racconto breve in cui narra di un futuro dove una serie di macchine operano molte funzioni del quotidiano casalingo, quello che ora definiamo domotica. Per i bambini è pensata una stanza dei giochi dove vengono proiettate sulle pareti le immagini dei desideri dei ragazzini in una sorta di CAVE. Il fatto che queste immagini immersive siano create dai desideri dei bambini portano ad un finale molto particolare.

Il racconto negli anni è stato inserito in varie edizioni come si vede sul sito di fantascienza.com e in ultimo è stato inserito ne L’uomo illustrato

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: