Meshroom: mesh e texture

Lesson Attachments

Le fasi successive sono la Meshing e la MeshingFiltering dove i dati della StructureFromMotion vengono integrati con i dati della Depth Map per creare la mesh, ovvero l’oggetto 3D vero e proprio. L’ultimo nodo è il nodo Texturing che crea la texture ovvero la “pelle” dell’oggetto.

Se selezioniamo il nodo Meshing possiamo definire alcune caratteristiche della mesh finale come il numero di punti finale che andranno ad influire sul numero di poligoni.

Il campo Max Points indica il numero totale di punti della mesh finale. In questa scheda troviamo anche il campo Output Mesh che indica il percorso dove verrà salvato il file 3D in formato .obj. Questa mesh è senza texture. Nell’immagine sottostante potete vedere il file .obj importato in Blender.

Selezionando Texturing possiamo definire sia la dimensione della texture finale, che di default è di 8K sia il formato con cui la vogliamo salvare.

Attivando il Compute su Texturing Meshroom inizierà la fase finale di creazione dell’oggetto prendedo i dati della mesh integrandoli con i dati dei colori creando la texture.

NOTA SUI PERCORSI DI MESHROOM: Meshroom utilizza una struttura di cartelle che spesso può creare confusione in quanto salva i file in varie sottocartelle e spesso è difficile capire dove. Per capire dove ha salvato i file e relative texture possiamo cliccare con il tasto destro sulla scritta accanto al campo che vogliamo aprire e compare il popup menù dove selezionare Open Folder.

Se eseguiamo quest’operazione sulla voce Output Folder si aprirà la cartella contenente i vari file.

Un altro metodo è quello di selezionare il contenuto del campo e copiare il percorso.

Quando tutte le operazioni sono complete, lo possiamo vedere dai nodi marcati di verde, il lavoro in Meshroom è finito.

Per visualizzare la mesh appena creata dobbiamo cliccare su Load Model nel pannello 3DViewer.

Dopo qualche secondo nel pannello 3DViewer comparirà la mesh. Spesso la mesh si presenta capovolta, ma questo non è un problema e si può correggere successivamente con altri software.

Nel pannello accanto a 3DViewer ccomparirà la voce Texturing seguita dal numero di poligoni.

Cliccando sull’icona dell’occhio accanto alla voce StructureFromMotion si disattiva la visualizzazione della nuvola di punti e viene visualizzata solo la mesh.

Per usare i file clicchiamo sulla voce Output Folder oppure sul nodo Texturing con il tasto destro del mouse e selezioniamo Open Folder che aprirà la cartella contenente mesh (texturedMesh.obj) e texture.


Nella prossima sezione vi elencherò altri software di fotogrammetria.