The Great C di Steve Miller

[vc_row][vc_column][vc_column_text]The Great C è un’esperienza in VR molto particolare. Forse più delle altre esperienze VR che ho fatto è quella che richiama di più un vero e proprio linguaggio cinematografico. Realizzato in grafica 3D è tratto da un racconto di Philip K. Dick e devo dire che la resa rispecchia la visione che avevo leggendo il racconto. La particolarità di quest’esperienza è proprio il montaggio delle scene. Il regista ha gestito abilmente la posizione delle camere all’interno dell’ambiente e utilizza le tecniche cinematografiche come i cambi di posizione, dissolvenze e altri elementi tipici del linguaggio cinematografico tradizionale per raccontare la storia e dare il giusto pathos alla narrazione. The Great C è un’opera in cinematic VR della durata di 37 minuti e si svolge in oltre 20 ambienti diversi, la scena del palazzo in rovina a mio avviso è fenomenale con i movimenti di camera a dir poco perfetti. L’animazione è priva di sbavature e dopo il primo momento di spaesamento dovuto all’ambientazione si viene catapultati nel mondo forgiato dal regista e dai creativi di secret location, la casa di produzione che ha realizzato l’opera.

The Great C è disponibile su Oculus Rift https://www.oculus.com/experiences/rift/1620367211417812/ e su Steam https://store.steampowered.com/app/841460/The_Great_C/

Titolo: The Great C
Regia: Steve Miller
Produzione: Secret Location
Tipologia: Cinematic VR 6DoF
Piattaforma: Oculus Rift, Steam
Game engine: Unreal Engine[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/6″][/vc_column][vc_column width=”4/6″][vc_video link=”https://www.youtube.com/watch?v=k7nKSFp6dVE” align=”center”][/vc_column][vc_column width=”1/6″][/vc_column][/vc_row]